Archivio della categoria: Fashion Week

4 ottobre 2013

CHANEL, NON CONVINCE ALLA PARIGI FASHION WEEK

Oggi discuteremo della collezione presentata da Chanel alla Parigi Fashion Week

Buongiorno stelline mie,
Ieri ho dedicato il mio post al grande Marc Jacobs e al suo misterioso addio a Louis Vuitton, concentrandomi sulle motivazioni che hanno condotto l’artista a questo passo dopo 16 anni di un grandioso lavoro.
Sul finale del post, ho sottolineato quanto l’ultima collezione firmata Marc Jacobs per Vuitton, sia stata fra le più belle proposte dalla maison negli ultimi anni, un tripudio di eleganza, decisione, innovazione.

Oggi discuteremo della sfilata Chanel, che a mio parere, non è stata all’altezza delle precedenti e soprattutto non risalta nella competizione con le proposte di altri stilisti per brand ugualmente noti in tutto il mondo.

Chanel, come sempre, punta sulla spettacolarità della location, sfilando nella cornice della sala grande del Grand Palais e allestendo in essa una mostra di opere postmoderne, con la statua di Mao matélassé come la borsa 2.55 e il profumo N.5 robot.
Apre la sfilata la bellissima Cara Delevingne e a seguire modelle truccate come Lady Gaga in ArtPop e pettinate quasi fossero una versione moderna di Cleopatra.

La collezione è un tripudio di un neon rosa, che non stupisce, bianco e nero e cerca di puntare sull’innovazione riadattando lo street style al classico stile Chanel e purtroppo questa volta non convince.

L’innovazione per Chanel risiede nel suo stile intramontabile, questa ricerca del futuro, di far convivere stili che non riescono a fondersi fra loro, ha reso la collezione di Karl Lagerfeld priva di carattere.

Promossa la scelta del denim nella colorazione cemento che aggiunge un elemento forte agli abiti di seta.
Perfetti anche gli zainetti spruzzati e dipinti quasi fossero opere d’arte e le perle enormi a collo e polsi.

Insomma questa volta, per me, Chanel è da rimandare, vi lascio alle immagini della sfilata in modo tale da ricevere anche il vostro parere al riguardo.
Vi abbraccio,
Marika.

Chanel

Chanel

image

image

image

image

image

image

image

27 settembre 2013

FAUSTO PUGLISI, L’ARTE DEL MADE IN ITALY

Fausto Puglisi é lo stilista che ho maggiormente apprezzato alla MFW

Fausto Puglisi debutta durante la quinta giornata della settimana della moda a Milano, confessando di custodire dall’età di cinque anni il sogno di calcare quelle stesse passerelle che quest’anno l’hanno incoronato re del Made in Italy.
La sua collezione per la primavera/estate 2014 è un trionfo di tessuti di qualità e lavorazioni artigianali che esaltano ed elogiano la bravura e la competenza italiana nell’ambito della moda, rendendoci orgogliosi della competitività di un Made in Italy che punta ancora sulla ricercatezza dei tessuti e sul valore dei tagli e delle applicazioni.
La donna di Fausto Puglisi è decisa, consapevole, convinta di poter miscelare stili e tendenze con classe e carattere.
Puglisi, con la sua collezione, dimostra che stili rock, gipsy, chic, femminili, possono convivere nello stesso look con un risultato più che apprezzabile…UNICO!
L’unica nota stonata, a mio parere, la tendenza del reggiseno a vista sotto giacche aperte, adottata e portata sulle passerelle da più di uno stilista.
Prima che questo trend diventi il must have dell’estate bisognerà rendersi conto che non tutte possono indossare un reggiseno a vista senza cadere nella volgarità e…addio eleganza!
Ora vi lascio alle immagini e vi auguro di trascorrere una buon giornata.
Bacini,
Marika.

Fausto puglisi

image

image

image

image

image

image